SICUREZZA NEI CONDOMINI

Nell' ambito delle iniziative assunte dal Comitato in favore del quartiere, nei giorni scorsi la sua Consulta Condomini e Residenti ha posto formalmente all' attenzione di tutti gli amministratori di condominio la problematica relativa ai rischi di commissione di reati negli spazi comuni o in quelli privati delle residenze gestite. A tal riguardo, la Consulta, consapevole dell' impossibile sussistenza di un rischio 0, ha chiesto agli amministratori una loro proattiva collaborazione per addivenire comunque ad una sua mitigazione.

Pertanto, a prescindere dai rammentatigli adempimenti dovuti ex lege quali rappresentanti legali dei condomini, gli amministratori sono stati premurati, se non gia' fatto, a sollecitare nelle rispettive assemblee sia l'adozione di ogni possibile accorgimento pratico per prevenire la commissione di fatti illeciti all' interno delle residenze ovvero solerzia nella loro denuncia ( se avvenuti) a chi di dovere, che a deliberare l'installazione di sistemi attivi o passivi, utili a contrastare le illecite intrusioni nelle parti comuni.


0 visualizzazioni0 commenti